Archivio per categoria News

Puntata di Dedalus su Castel San Pietro Terme

dedalus-michele-naldi
etv_Rete7_blu[1]

Il programma culturale “Dedalus” di èTV ha trasmesso nella puntata del 28 Aprile 2021 uno speciale sulla Città di Castel San Pietro Terme e sul suo patrimonio artistico e culturale. Il Cassero, la Parrocchia di Santa Maria Maggiore, l’Ex Chiesa di San Francesco ora sede delle poste, Il Santuario del SS Crocifisso con il suo bellissimo carillon, L’Ex Prefettura sede dell’Osservatorio Nazionale Miele, la Chiesa dei Frati Minori Cappuccini, Il Golf Club Le Fonti, il meraviglioso Giardino degli Angeli, il parco lungo Sillaro, il lago Scardovi e lo stabilimento Termale sono stati i protagonisti della puntata.

Dedalus puntata su Castel San Pietro Terme del 28 Aprile 2021

Durante la puntata, un mio piccolo contributo per la  città.

Alcune pillole sulla “Parrocchia di Santa Maria Maggiore“: si trova sulla Piazza Maggiore e risale ai primi anni del Castrum Sancti Petri, compiuta nel 1209. Nel 1300 il primo rettore. Il primo libro dei battezzati risale al 1535. Nel 1410 fu dichiarata Cattedrale a seguito della lunga dimora di Papa Giovanni XXIII (l’antipapa) a Castel San Pietro. Primo intervento: 1649/1650 si eresse sul lato sinistro della navata centrale la grande cappella con elegante cupola dedicata alla Beata Vergine del Rosario, su progetto dell’Arch. Francesco Martini. Secondo intervento: 1699 su progetto di Giuseppe Torri (1655-1713) fu eretta la Cappella Maggiore, ossia l’attuale presbiterio. Terzo intervento: nell’agosto del 1752 fu un gesuita in Missione che ebbe l’idea di innalzare la navata centrale alla stessa quota della cappella laterale. L’impresa fu affidata a Alfonso Torreggiani da Budrio (1700-1764). In uno studio apparso sulla rivista municipale di Bologna del 1934, viene attribuito il portale della facciata a Nicolò Dell’Arca. All’interno della Chiesa, è custodito il bellissimo presepe dell’artista castellano Cleto Tomba. Il campanile risale al 1364 e le campane furono fuse nel 1828 dall’arciprete Faldi. Alcune pillole sulla “Ex Chiesa di San Francesco: tra la via Palestro e la via Carducci,  fu eretta la prima fabbrica francescana nel Castrum da parte dei Minori Osservanti, realtà ufficialmente presente nel paese a seguito del decreto del 26 febbraio 1522. La Chiesa fu eretta agli inizi del 1600 su disegno dell’Arch.Francesco Martini, forse compiuta nel 1616. Accanto alla Chiesa, un meraviglioso campanile alto 65 piedi e completato prima del 1630. Purtroppo, la fabbrica francescana non esiste più dall’ultimo conflitto mondiale, completamente cancellata dalle mine tedesche nel 1945. Del campanile resta solamente la cuspide, che riposa solenne nella canonica della Parrocchia. La Chiesa fu costruita sui resti di un edificio rustico rurale, risalente tra il II e III d.C. I frammenti più antichi ritrovati nell’area risalgono al I a.C.  Alcune pillole sul “Santuario del Santissimo Crocifisso“: sorge su un piccolo oratorio del 1602. La prima pietra fu posata il 24 marzo 1737 e l’inaugurazione avvenne il 7 maggio 1741. In fondo al coro, la prodigiosa immagine di Gesù Crocifisso donata ai castellani nel 1543. Il campanile, su disegno dell’Ing.Luigi Gulli, fu eretto nel 1926 e l’inaugurazione avvenne il 6 aprile 1930. Unico in Europa, il campanile ospita 55 campane fuse dalla ditta “Cesare Brighenti” di Bologna: la particolarità risale dal fatto che le campane vengono suonate mediante una tastiera da pianoforte posta all’interno del campanile. Il congegno fu progettato e ideato da Giulio Gollini, grande nell’arte meccanica e musicista di raro talento.  Alcune pillole sulla “Chiesa dei Frati Minori Cappuccini“:  dedicata a Sant’Antonio di Padova e Santa Giuliana dé Banzi, sorge a Sud della torre dell’orologio a circa 440 metri da essa. Nel 1623 p. Feliciano Lampugnani eresse la croce del convento sul lotto di terra che vide la prima pietra nel 1624. La Chiesa fu inaugurata il 30 settembre 1640. Le cappelle laterali furono edificate dopo la costruzione della Chiesa e precisamente dal Marchese Malvasia nel 1649 e dal Marchese Locatelli nel 1661 e 1666. Alle ore 13:00 dell‘8 aprile del 1966, la navata centrale e le cappelle laterali furono completamente devastate da un terribile incendio. Furono ricostruite mediante rivestimento in marmo, non consono ai dettami dell’architettura Cappuccina. L’ultimo intervento di consolidamento strutturale da me progettato e diretto, è avvenuto nell’anno 2017.  All’interno della Chiesa riposano personaggi illustri, tra cui il Principe Galeotto Pico della Mirandola (deceduto il 21 febbraio 1730 all’età di 66 anni), figlio del Duca Alessandro II.

COMUNE DI

CASTEL
SAN PIETRO
TERME

CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA

Sul sito del Comune di Castel San Pietro Terme viene annunciata la trasmissione dedicata a Castel San Pietro Terme nella puntata speciale di “Dedalus” su èTv-Rete7 condotta da Massimo Ricci che è andata in onda mercoledì 28 aprile alle ore 21, con la collaborazione di Città Metropolitana – Bologna Welcome.

Link alla Pagina

Come vincere la sfida del Sismabonus 110

Il corso, nel quale sarò docente per 5 ore di lezione con inizio il 4 dicembre 2020, è rivolto ai progettisti strutturali e ai direttori dei lavori che vogliono apprendere e/o approfondire le principali opzioni e tecniche di fattibilità e sistemi tecnologici che rendono possibili gli interventi di adeguamento sismico degli edifici.
Sono previsti crediti per le seguenti categorie: ingegneri, architetti, geometri e periti.
Per maggiori informazioni IIPLE Bologna

Convegno Superbonus 110%

Il giorno 1 Ottobre 2020 in diretta Web, si terrà il convegno “Superbonus 110%: Opportunità, elementi di attenzione e gestione economica” nell’ambito del progetto europeo H2020
INNOVEAS – “INNOVating the uptake of Energy Auditing Schemes for SMEs”, Organizzato da IIPLE CPTO Edilizia Bologna.

Sarò relatore per la parte inerente al “Sismabonus: requisiti, procedura, esempi di calcolo e asseverazione tecnica”

 

Autori in Biblioteca

Mercoledì

23 settembre

ore 18:00

MICHELE NALDI

Ingegnere e storico di Castel San Pietro Terme.

La Fabbrica di S. Francesco e i Minori Osservanti in Castro Sancti Petri. 2019 Il titolo riassume il contenuto del quaderno storico circa l’Ex Chiesa Francescana che si ergeva solenne in Castel San Pietro Terme in via Palestro, visibile dalla piazza. L’Ex Chiesa di San Francesco, non esiste più dall’ultimo conflitto mondiale. Identificò il primo contenitore architettonico della realtà francescana in “Castro Sancti Petri in Bononien”, così come si chiamava Castel San Pietro Terme al momento della sua fondazione e della prima realtà francescana a Bologna, città fondatrice. Il testo tratta la storia dell’Ex Chiesa e le origini dei Minori Osservanti a partire dal 1521 fino alla loro scomparsa, avvenuta nel 1810 a causa delle soppressioni napoleoniche. Saranno raccontati gli avvenimenti storici salienti, tra cui la fondazione dell’Accademia Letteria denominata “Accademia Delli Immaturi”».

Docente per il corso “CAPOSQUADRA: EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEL CANTIERE 2020″ presso IIPLE di Bologna

Il corso (momentaneamente sospeso per emergenza sanitaria) prevede tre lezioni di mia docenza e precisamente:

  1. Trasformazione tecnologica degli elementi architettonici e dei sistemi costruttivi negli edifici nuovi: sistemi costruttivi a secco, prefabbricati, strutture miste in acciaio e c/a.
  2. Trasformazione tecnologica degli elementi architettonici e dei sistemi costruttivi negli edifici nuovi: strutture ed edifici in legno lamellare e multistrato
  3. L’impatto degli impianti sulle strutture edilizie, interferenze con le lavorazioni tradizionali e corrette modalità di gestione delle criticità durante l’istallazione.

Corsi caposquadra

Per info

 

Chiesa del Buon Ladrone – Mura San Carlo – Comune di San Lazzaro di Savena

La famosa rivista di architettura on line più letta al Mondo “De Zeen” ha inserito la Chiesa del Buon Ladrone tra le 10 più belle al mondo dell’anno 2019.

Orgoglioso e onorato di avere progettato e diretto le strutture. 

Per accedere alla pagina della rivista cliccate qui 

Nuova costruzione di un complesso Parrocchiale e Chiesa di San Disma in Comune di San Lazzaro di Savena (Bologna), località Mura San Carlo.

Committente: Parrocchia San Lorenzo del Farneto

Progettazione Architettonica: INOUT Architettura, LADO Architetti, LAMBER+LAMBER

Progettazione delle Strutture e Direttore dei Lavori strutturali: Dott.Ing.Michele Naldi

Collaudatore in corso d’opera: Dott.Ing. Gilberto Marino Dallavalle

dig

 

Consolidamento strutturale e riassetto dei locali accessori a servizio del Santuario della “Beata Vergine della Salute” di Puianello a Castelvetro

Il 30 Settembre 2019 avranno inizio i lavori di consolidamento strutturale dei locali accessori a servizio del Santuario della Beata Vergine di Puianello in Comune di Castelvetro di Modena.

In questo prestigioso cantiere, svolgerò la funzione di Responsabile Unico del Procedimento e Referente per la Committenza, Frati Minori Cappuccini dell’Emilia Romagna.

Presentazione del quaderno storico “La Fabbrica di S.Francesco e i Minori Osservanti in Castro Sancti Petri”

Venerdì 18 Ottobre 2019 alle ore 20:30, in occasione della Festa Internazionale della Storia, presso il Golf Club “Le Fonti” a Castel San Pietro Terme in viale Terme n. 1800, sarà presentato il mio ultimo studio “La fabbrica di S.Francesco e i minori Osservanti in Castro Sancti Petri”. Il quaderno storico di Terra Storia Memoria, racconta dell’ex Chiesa di San Francesco (ora sede delle Poste a Castel San Pietro Terme) e della presenza dell’Ordine Francescano nel Castrum. Introdurrà l’evento il Prof.Arch. Lorenzo Raggi.